Glass to Power SpA delibera un importante aumento di capitale 
portando il valore della società a 30M€

Milano, 17 ottobre 2019 – Si è tenuta ieri l’Assemblea dei Soci straordinaria di Glass to Power SpA (G2P), presso il Dipartimento di Scienza dei Materiali dell’Università di Milano Bicocca, per proporre un importante aumento di capitale a tutti i Soci.

L’Assemblea ha avuto una forte partecipazione di tutti i Soci, sia direttamente presso la sede sia in audioconferenza.

L’Ing. Guido Massari, membro del CdA di G2P e CFO della società, ha illustrato le motivazioni dell’aumento di capitale e la struttura di tutti i documenti prodotti dai partner e dai consulenti coinvolti per realizzare al meglio l’operazione.  Lo Studio Legale Orrickè stato individuato come l’Advisor Legale, il Fraunhofer Institute, il più importante Istituto di Ricerca europeo, ha realizzato una valutazione estremamente positiva di tutta la tecnologia sviluppata da G2P e la Divisione Consulting di Philipsha realizzato un importante studio di mercato comparativo delle varie soluzioni di Building Integrated Photovoltaic (BIPV) esistenti al mondo collocando G2P in una posizione di vera leadership tecnologica.  La valutazione economica della società, affidata al Prof. Giuseppe Sancetta, Professore Ordinario di Economia e gestione delle imprese all’Università di Roma “La Sapienza”, è stata la base per l’operazione di aumento di capitale.

Partendo dalla valutazione del Prof. Sancetta che, secondo vari criteri di analisi, ha posizionato il valore pre-money della società in 21,96M€, all’Assemblea è stato proposto un aumento di capitale di 8M€, portando quindi il valore post-money della società a 30M€. Ogni azione avrà il valore di 48,8€.

Il coordinamento dell’operazione finanziaria è stato affidato alla società Arkios SpA, il cui Presidente, Prof. Paolo Pescetto, è intervenuto in Assemblea illustrando le attività e le numerose referenze della società. La raccolta, in Private Placement, sarà affidata alla stessa Arkios e ad un gruppo di partner finanziari di alto profilo che ne garantiscono la collocazione sul mercato individuando partner industriali, Family Offices, Venture Capital italiani e stranieri di prim’ordine. Non si esclude di far ricorso, per le parti residuali non acquisite, al crowdfunding.

L’aumento di capitale avrà una prima parte, della durata di un mese, dove gli attuali soci, più di cinquecento, potranno aderire all’opzione di acquisto e proporsi per esercitare il diritto di prelazione sulle azioni inoptate. A tutti i soci, che hanno creduto in questa nostra avventura già da tempo, è stato proposto un acquisto delle azioni a prezzi scontati: 44€ per l’opzione e 42€ per la prelazione.  L’aumento di capitale rimarrà aperto fino al 30 giugno 2020 per accogliere nuovi importanti soci che, per procedure interne, hanno bisogno di tempo per deliberare il proprio interesse a partecipare.

Glass to Power è ormai prossima ad arrivare sul mercato con alcuni primi prodotti sperimentali, in vista di un 2020, anno in cui andrà in vigore la Direttiva 2010/31/UE che prevede i near-Zero Energy Buildings. Investire oggi in Glass to Power significa quindi investire in una strategia energetica green di lungo respiro e di sicura prospettiva.

Menu