Glass to Power premiata ai SetteGreen Awards

La finestra fotovoltaica di Glass to Power ha vinto i Sette Green Awards 2016, il premio promosso dal settimanale Sette del Corriere della Sera e rivolto alle eccellenze italiane nei campi dell’innovazione e della sostenibilità ambientale.
I premi dell’edizione 2016 sono stati consegnati dal direttore della rivista Pier Luigi Vercesi nel corso di una cerimonia tenutasi nella serata di mercoledì 23 novembre alla Triennale di Milano e condotta da Filippa Lagerback.
A ritirare il prestigioso riconoscimento, gli autori dell’invenzione: i professori Francesco Meinardi e Sergio Brovelli, docenti rispettivamente di Fisica della Materia e di Fisica Sperimentale del Dipartimento di Scienza dei Materiali dell’Università di Milano-Bicocca.
Le finestre fotovoltaiche, definite durante la premiazione le “finestre del futuro”, sono un prodotto innovativo basato sulla tecnologia dei Concentratori Solari Luminescenti (LSC): si tratta di lastre di plexiglass nelle quali sono incorporate speciali nanoparticelle fluorescenti che assorbono e concentrano la luce solare convertendola in elettricità; l’intera superficie della finestra viene così trasformata in un pannello solare semitrasparente in grado di soddisfare il fabbisogno energetico di un edificio. Questo tipo di tecnologia può apportare un contributo determinante al raggiungimento del traguardo di energia zero per gli edifici (Zero Energy Buildings o ZEB) anche in aree ad alta densità di popolazione come le città metropolitane. Durante la serata è stata ampiamente sottolineata la flessibilità del pannello sia dal punto di vista del design sia per la capacità di integrarsi in maniera invisibile nei contesti abitativi. Ciò rende i concentratori solari adatti per i Building Integrated Photvoltaics (BIPV).

Menu