Glass to Power partecipa a GIOIN Roma

Glass to Power è stata tra i protagonisti dell’edizione 2019 di GIOIN Smart Cities che si è tenuta a Roma lo scorso 20 maggio. 

GIOIN (Gasperini Italian Open Innovation Network) è l’esclusivo network dedicato all’innovazione e ideato da Enrico Gasperini, un network privilegiato dedicato all’informazione e formazione disruptive, con strumenti ed idee per affrontare le sfide della quarta rivoluzione industriale.

I membri del network sono coinvolti in continui percorsi di formazione, al fine di acquisire strumenti e supporti necessari per comprendere a meglio le sfide dell’open innovation e avvicinare il mondo dell’impresa italiana all’ecosistema delle startup innovative che si sono sviluppate nell’ultimo decennio. 

Durante l’anno sono previsti sette incontri organizzati nei campus di Talent Garden e nelle sedi di Digital Magics.

Gli eventi sono dedicati ad approfondire le opportunità offerte dall’Open Innovation: vengono presentati studi e ricerche, vengono condivise esperienze concrete basate su case history nel settore dell’industria e della manifattura, vengono coinvolti imprenditori e startupper di fama nazionale ed internazionale, che sono stati in grado di creare innovazione tangibile con progetti disruptive. 

Con queste premesse GIOIN si prefigge l’obiettivo di essere una fonte di ispirazione e di competenza per tutti i soggetti che siano alla ricerca di nuove soluzioni per crescere, innovare e generare valore in uno scenario globale tecnologico sempre più agguerrito. 

Per Glass to Power era presente l’Amministratore Delegato e fondatore della società Emilio Sassone Corsi, che ha avuto l’opportunità di presentare l’ambizioso progetto di zero-energy building di Glass to Power ad una platea di funzionari e imprenditori di rilievo del settore innovazione in Italia. 

Menu