Glass to Power approva il bilancio consuntivo 2018 
e firma due importanti MOU negli Emirati Arabi e in Brasile

Milano, 12 aprile 2019 – Si è tenuta ieri l’Assemblea dei Soci ordinaria di Glass to Power SpA di approvazione del bilancio 2018 presso il Dipartimento di Scienza dei Materiali dell’Università di Milano Bicocca.

La società sta effettuando importanti investimenti nella tecnologia dei vetri fotovoltaici trasparenti e non è ancora in attività produttiva.  Pertanto il bilancio accusa una perdita di 169.835€.  Il bilancio è stato approvato all’unanimità dai soci intervenuti sia direttamente sia attraverso audioconferenza o rappresentati per delega.

È stata illustrata dall’amministratore delegato Emilio Sassone Corsi l’intensa attività di ricerca e sviluppo in corso: l’ambizioso progetto NanoFarm è stato completato, con l’inaugurazione della nuova sede e dei modernissimi laboratori presso il Polo Meccatronica a Rovereto avvenuta lo scorso gennaio; l’inizio della realizzazione della PlexiFarm, dove verranno sviluppate industrialmente le lastre di PMMA contenenti le nanoparticelle realizzate presso l’adiacente sito della NanoFarm e le attività in corso per la certificazione energetica del primo prototipo di finestra fotovoltaica trasparente.

Sul fronte del marketing, è stata annunciata la firma due importanti Memorandum of Understanding: il primo con la società finanziaria BIG Investment di Dubai, che prevede lo studio del mercato e la costituzione, probabilmente entro l’anno in corso, di una società mista che gestirà l’area del Golfo; il secondo con una importante azienda brasiliana che produce vetrocamere per tutto il Sud America interessata a acquisire in licenza i brevetti e il know-how per produrre vetri fotovoltaici trasparenti per tutto il continente sudamericano.

Altri accordi e Joint Development Agreement sono in fase di negoziazione con altri Paesi e con Aziende italiane interessate a sperimentare il prodotto.

È stata annunciata la redazione di un documento di Vendor Due Diligence che sarà effettuato tramite l’apporto di importanti partner, tra cui Unicredit, Studio Legale Orrick, Fraunhofer Institute e la Divisione Consulting di Philips.  La valutazione della società è stata affidata al Prof. Giuseppe Sancetta, Professore Ordinario di Economia e gestione delle imprese all’Università di Roma “La Sapienza”. Questo documento, che si prevede sarà ultimato per giugno prossimo, è finalizzato a proporre un importante aumento di capitale previsto per l’autunno prossimo.

Il 2019 sarà quindi un anno cruciale per lo sviluppo di Glass to Power in vista di un 2020, anno in cui andrà in vigore la Direttiva 2010/31/UE che prevede i Near-zero Energy Buildings.

Menu