Continua il successo della campagna Crowdlisting di Glass to Power su Opstart: raccolti oltre 2 mln di euro

La campagna di Glass to Power prosegue con grande successo, superando i 2 milioni di euro. La raccolta si chiuderà il 31 maggio.

 

Rovereto e Milano, 12 maggio 2021– Continua il successo della campagna di Crowdlisting di Glass to Power (https://www.glasstopower.com/) sulla piattaforma di equity crowdfunding Opstart (https://www.opstart.it/). La raccolta è iniziata il 2 marzo scorso e sarà attiva fino al 31 maggio.

Glass to Power SpA, spin-off dell’Università degli Studi di Milano Bicocca fondato nel 2016 con l’obiettivo di sviluppare tecnologie innovative per i concentratori solari luminescenti, ha raggiunto la cifra record di 2 milioni di euro, superando l’obiettivo di 1 milione di euro.

Grazie a Crowdlisting®, percorso ideato da Opstart srl, che unisce equity crowdfunding e Direct Listing, al termine della campagna Glass to Power si quoterà su Euronext Parigi.

Glass to Power fornisce una soluzione tecnologica innovativa nel campo dell’edilizia con le sue nanoparticelle brevettate che hanno la capacità di deviare la traiettoria della luce solare. Ogni vetrata Glass to Power contiene, infatti, una lastra di plexiglass all’interno della quale vengono disciolte le nanoparticelle. Quando i raggi solari colpiscono la superficie delle vetrate Glass to Power, grazie a queste nanoparticelle essi vengono deviati verso i bordi, fino a incontrare la striscia di celle fotovoltaiche che avvolge la vetrata. Qui ha luogo la reazione che trasforma l’energia del sole in energia elettrica.

Dalla sua fondazione nel 2016 ad oggi, la crescita del valore di Glass to Power è stata costante: il valore iniziale della società era 300.000€, oggi sfiorar i 30M€, con un incremento di 100 volte il proprio valore iniziale.

Perché investire in Glass to Power

Gli investitori, oltre ad aver diritto alle detrazioni fiscali previste dalla normativa vigente per chi investe in startup innovative, vedranno le proprie azioni quotate in borsa, poiché la campagna segue il percorso Crowdlisting®. Tale modalità prevede che l’azienda, dopo la raccolta, si quoti in borsa e che le azioni per gli investitori diventino liquide e scambiabili.

I capitali raccolti con la campagna verranno utilizzati per proseguire con lo scale up produttivo, al fine di incrementare sempre di più i volumi di nanoparticelle prodotte, accrescere il livello di automazione dei processi produttivi e completare la certificazione energetica di tutti i prodotti che verranno realizzati a livello globale.

 

 

Per scoprire la campagna di Glass to Power su Opstart:

https://www.opstart.it/progetto/glass-to-power-crowdlisting/

Menu