BDO è l’Advisor Finanziario di Glass to Power

Glass to Power è assistita professionalmente da BDO Italia quale Advisor Finanziario nell’atteso e prossimo aumento del proprio capitale sociale. BDO è tra i principali network internazionali di revisione e consulenza aziendale: presente in più di 150 nazioni, vanta più di 70.000 professionisti e 1.400 uffici a livello globale. In Italia, BDO è presente con oltre 800 professionisti, di cui più di 60 partner, e 22 uffici sparsi per tutto il territorio nazionale (per maggiori informazioni, www.bdo.it). Oltre all’ attività di revisione legale dei conti, BDO offre anche servizi di consulenza fiscale, legale, di compliance, di business outsourcing, di cybersecurity e sustainability.
Dal 2009 BDO ha sviluppato al suo interno il corporate finance, incentrato su consulenze professionali in ambito Merger&Acquisition (M&A), Equity Capital Market (ECM), Debt Capital Market (DCM), Working Capital Facilities (WCF), processi di ristrutturazione del debito, valutazioni aziendali,
elaborazione di Business Plan, Independent Business Review (IBR), Due Diligence (DD) e Non Performing Loans (NPL). In particolare, negli ultimi anni la divisione corporate finance ha sviluppato anche un desk per l’advisory nell’ambito di equity fundraising, volendo cogliere il recente boom che il mercato italiano sta sperimentando per quanto concerne la costituzione e il successivo finanziamento di start-up (innovative): in particolare, nel corso del 2017 BDO ha assistito con successo due start-up italiane nella esecuzione di aumenti di capitale sociale, sottoscritti da fondi di venture capital e family office italiani e internazionali. Nell’ambito del processo di aumento di capitale di Glass to Power, volto al reperimento di risorse finanziarie necessarie per l’industrializzazione e la successiva commercializzazione del prodotto, BDO è stata incaricata, in qualità di Advisor Finanziario, di ricercare potenziali investitori nazionali ed internazionali interessati all’aumento del capitale sociale
di Glass to Power. In dettaglio il team professionale dedicato di BDO Italia effettuerà una valutazione d’azienda pre-money (ossia prima dell’aumento del capitale sociale) sulla base delle metodologie valutative utilizzate nell’ambito delle start-up, individuando il fabbisogno finanziario di Glass to Power e quindi la quota di capitale sociale da riservare ai nuovi investitori, stante l’esercizio del diritto di prelazione degli attuali azionisti. BDO curerà poi l’elaborazione e l’invio della documentazione aziendale rilevante a persone fisiche/giuridiche, family office e venture capital nazionali ed internazionali potenzialmente interessati all’operazione.
Una volta organizzate alcune management presentations in modo da introdurre il team di Glass to Power e meglio illustrare la tecnologia alla base del progetto di Glass to Power, BDO sarà responsabile della raccolta delle manifestazioni di interesse (LOI) da parte degli investitori, nonché dell’assistenza di Glass to Power nell’ambito dell’eventuale Due Diligence che gli investitori vorranno condurre e infine dell’effettiva execution dell’operazione, ossia la sottoscrizione dell’aumento di capitale sociale.
Sulla base delle esperienze pregresse, la stima dell’Advisor Finanziario è che l’intero processo, comprendente le fasi appena illustrate, possa esaurirsi in massimo 2 mesi, nel periodo che va da metà marzo 2018 a metà maggio 2018.

Menu